Progetti utopici ed architettonici: La città ideale nell'Italia del Rinascimento

Vita Fortunati

Resumo


L'ipotesi del mio intervento è che nel periodo rinascimentale la costruzione delle città ideali è intimamente connessa alle istituzioni socio-culturali, e che intercorre un dialogo vivace tra i tratatti architettonici urbani e le utopie coeve. Questi due aspetti sono interrelati: da un lato infatti le città utopiche rivelano caratteristiche presenti in città di diverse regioni italiane, dall'altro i trattati teorici presuppongono una tensine utopica verso l'eliminazione delle imperfezioni e delle disfunzioni presenti nelle città reali.

Texto completo:

PDF

Apontamentos

  • Não há apontamentos.