Dalla morte di un’utopia alla nascita di un mito: l’esperienza anabattista di Münster nelle sue rivisitazioni letterarie

Carmelina Imbroscio

Resumo


Mentre tante utopie letterarie hanno immaginato di incarnarsi in realtà concrete, l’utopia anabattista di Münster è, al contrario, nel Cinquecento, un accadimento storico che si è fatto mito e letteratura. La forza mistica, visionaria e rivoluzionaria del credo millenarista dei suoi abitanti, il loro tentativo di fondare una comunità di Beati, la fine tragica della loro esperienza, annegata nel sangue sparso dagli assedianti ma anche nell’involuzione distopica del sogno collettivo, hanno ispirato poemi, romanzi, drammi musicali e teatrali. Nel tentativo di ravvivare il ricordo di questa folle ma affascinante stagione della nuova Gerusalemme terrena e di ridare corpo ai personaggi - profeti, predicatori, impostori, santi (forse) - che la animarono, queste pagine ripercorrono le opere in cui la vicenda di Münster e dei suoi abitanti è evocata.


Texto completo:

PDF

Apontamentos

  • Não há apontamentos.